4W CHIUDE IL 2016 CON 7 MILIONI DI EURO DI FATTURATO

30 maggio 2017

Nato nel 2009 come startup dell’incubatore Digital Magics, il network pubblicitario leader in Italia per la gestione di tutti i formati ADV online registra un incremento del +9% rispetto al 2015 e del +20% nel primo trimestre 2017

4w MarketPlace, network pubblicitario leader del mercato italiano per la gestione diretta e automatica (programmatic) di formati ADV online per desktop e mobile (dagli annunci native, ai video, ai banner display), chiude il 2016 con un fatturato di 7 milioni di Euro, registrando una crescita del 9% rispetto al 2015.

Anche nel primo trimestre 2017 4w MarketPlace – scaleup digitale nata all’interno di Digital Magics, incubatore di startup quotato su AIM Italia di Borsa Italiana – conferma l’incremento dei ricavi, segnando circa il +20% rispetto allo stesso periodo del 2016.

L’EBITDA 2016 si attesta a Euro 659 mila (+25% rispetto al 2015). La posizione finanziaria netta è positiva per oltre 1,4 milioni di Euro, migliorata per 0,5 milioni di Euro rispetto all’anno precedente. Anche il risultato d’esercizio, positivo per 41 mila Euro nel 2016, registra un netto miglioramento rispetto alla perdita di 67 mila Euro del 2015.

4w MarketPlace ha ampliato la propria offerta per editori e investitori pubblicitari, andando ad affermarsi nel corso del 2016 anche sui segmenti di pubblicità online con i formati video e display (banner), che sono andati ad affiancarsi agli annunci native (immagine con testo e link posizionati a fondo articolo), formato sul quale l’azienda è nata e ha sviluppato per anni il proprio business. Questo allargamento è stato realizzato grazie all’accordo strategico di 4w MarketPlace con il Gruppo DADA, che ne ha rilevato il 25% del capitale a fronte del conferimento del ramo d’azienda ProAdv/Simply a luglio 2015.

Gli obiettivi per il 2017 sono principalmente il potenziamento dello sviluppo della tecnologia proprietaria per proporre nuovi formati ADV e la realizzazione di un’evoluzione della piattaforma di gestione dei formati che consentirà un miglior efficientamento dei processi.

Il network pubblicitario di 4w MarketPlace aggrega migliaia di siti web e mobile di editori italiani altamente qualificati, che totalizzano oltre 6 miliardi di impression mensili con una copertura di audience pari al 70%.  La scaleup di Digital Magics ha sedi a Milano, Firenze e Fisciano (SA) e un team di 30 professionisti.

 Fin dal 2009 ha gestito in esclusiva il formato annunci native sui siti del Consorzio Premium Publisher Network (PPN), fondato da Gruppo RCS e Gruppo Editoriale L’Espresso. Nel 2011 è stato il primo network italiano a ricevere da Facebook la certificazione come advertising provider per la vendita di pubblicità all’interno del social network e nel 2012 ha ricevuto un finanziamento di 2 milioni di Euro dal fondo di venture capital Principia SGR.

“Siamo molto soddisfatti della chiusura del 2016 e dei risultati positivi che abbiamo raggiunto con le nostre tre linee di prodotto – dichiara Roberto Barberis, CEO di 4w MarketPlaceLa società continua ad avere una posizione finanziaria sana e florida e questo è un altro dato sicuramente significativo. I risultati positivi che stiamo ottenendo in questa prima parte del 2017, nonostante la situazione stabile del mercato pubblicitario in generale, dimostrano come il nostro impegno e la nostra strategia siano vincenti”.

 “4w MarketPlace rappresenta non solo una delle eccellenze digitali della nostra squadra” – afferma Gabriele Ronchini, Fondatore e Amministratore Delegato di Digital Magics per il Portfolio Development “Ma anche l’esempio concreto del ruolo importante che un incubatore ricopre per la crescita di una startup. Abbiamo fondato 4w nel 2009 insieme a Roberto Bassani, attuale Chief Product & Technology Officer, e partendo dal talento e da un modello di business innovativo, abbiamo affiancato la società fino a farla diventare leader del mercato italiano. Stiamo lavorando per realizzare un’exit della nostra partecipazione in 4w MarketPlace o per la quotazione in Borsa”.